Connect with us

Gioco

Alcuni sviluppatori di Metroid Dread non erano inclusi nei crediti del gioco

blank

Published

blank

Meno di una settimana dopo la sua uscita, Terrore metroid è diventato uno dei giochi più discussi su Nintendo Switch e molti lo considerano un serio contendente per il gioco dell’anno. Lo sviluppatore MercurySteam è probabilmente orgoglioso dei punteggi e delle vendite del gioco, ma non tutti quelli che hanno lavorato al gioco sono contenti al momento. Secondo quanto riportato da vandalo (tradotto da Poster di ResetEra Neat), molti sviluppatori che hanno lavorato al gioco non sono stati inclusi nei crediti, incluso l’artista 3D Roberto Mejias. Sulla sua pagina LinkedIn, Mejias ha cercato di scoprire perché è stato escluso, nonostante abbia visto il lavoro che ha creato in Terrore metroid.

“Durante il gioco, ho riconosciuto alcune risorse e ambienti su cui ho lavorato… quindi il mio lavoro è lì”, Mejias ha scritto su LinkedIn. “Allora, vorrei chiedere a MercurySteam: perché non compaio nei titoli di coda del gioco? È una specie di errore?”

Mejias non è l’unico membro dello staff che ha sollevato questo problema. Un altro membro del team, che ha trascorso 11 mesi a lavorare sul gioco, ha detto a Vandal che la politica di MercurySteam è di includere lo staff nei crediti solo se hanno fatto parte del processo per il 25% del tempo di sviluppo. Da quando Terrore metroid era in sviluppo da quattro anni, anche questa persona è stata esclusa dai titoli di coda.

Da quando è venuta alla luce la notizia, in molti hanno fatto notare che questa pratica è purtroppo comune nel settore dei videogiochi. Gli sviluppatori sono liberi di includere o rimuovere qualsiasi membro dello staff che scelgono nei crediti del gioco e molti hanno politiche simili in atto. Naturalmente, questo non lo rende giusto, e lo staff ha tutte le ragioni per voler essere incluso nei crediti di un gioco. Per molti, i crediti sono un distintivo d’onore e un modo per sottolineare il proprio ruolo. È particolarmente importante quando si tratta di un gioco che riceve tanti elogi quanto Terrore metroid è.

Alcuni poster di ResetEra hanno chiesto a Nintendo di intervenire e aggiungere credito per quelli che sono stati esclusi da una patch, ma non è chiaro se MercurySteam abbia tenuto traccia di questo genere di cose, o se Nintendo sarebbe stata in grado di fare tale richiesta. Per lo meno, possiamo sperare che il problema che viene alla luce incoraggerà gli sviluppatori a cambiare queste politiche andando avanti.

Hai controllato? Terrore metroid ancora? Sei deluso che alcuni sviluppatori siano stati esclusi dai crediti? Faccelo sapere nei commenti o condividi i tuoi pensieri direttamente su Twitter su @Marcdachamp per parlare di tutto ciò che riguarda il gioco!