Connect with us

Notizie

Android 14 presenterà la connettività satellitare e i partner nella prossima versione

Android 14 presenterà la connettività satellitare e i partner nella prossima versione

È vero che Google ha appena rilasciato Android 13 su tutti i dispositivi Pixel supportati. Tuttavia, l’azienda non ha perso tempo e ha iniziato a lavorare anche su Android 14. Di recente abbiamo appreso come il futuro sistema operativo raggiungerà la beta il prossimo anno, ma oggi abbiamo alcune informazioni in più su cosa puoi aspettarti dalla prossima versione di Android e, in base alla fonte, sarà caratterizzato dalla connettività satellitare.

I tuoi telefoni potrebbero presto essere in grado di ottenere funzionalità di connettività satellitare con Android 14

Considerando come T-Mobile e Space X hanno parlato di portare la connettività satellitare diretta agli smartphone, Google si è ora unito e ha affermato che Android 14 “supporterà i nostri partner nel consentire tutto questo”.

L’aggiornamento su questo arriva da Hiroshi Lockheimer, Senior Vice President of Platforms & Ecosystems di Google questa mattina, che ha parlato di come “è stato difficile far funzionare 3G + Wifi” sul primo telefono Android nel 2018.

Lockheimer parla anche di “esperienze utente per telefoni che possono connettersi ai satelliti” sarà diversa dal modo in cui i telefoni si collegano a LTE o 5G, se è per questo. Gli utenti possono aspettarsi velocità, connettività e persino tempo di interazione diversi questa volta Puoi aspettarti solo “da due a quattro megabit di larghezza di banda per zona cellulare”, come Spazio esplorato parlato la scorsa settimana.

Considerando la larghezza di banda disponibile, Elon Musk ha anche affermato che la connettività satellitare potrebbe supportare “da una a duemila chiamate vocali simultanee o centinaia di migliaia di messaggi di testo che potrebbero essere inviati a seconda della lunghezza del messaggio di testo”.

È importante sapere che la connettività satellitare sugli smartphone viene utilizzata principalmente per situazioni di emergenza e per sbarazzarsi delle zone morte cellulari esistenti. T-Mobile ha in programma di supportare messaggi di testo, MMS e persino alcune app di messaggistica. Il vettore ha anche affermato che dovrà collaborare con i partner per garantire che il traffico di messaggistica sia separato dall’altro traffico di dati.

Ovviamente i lavori non sono iniziati al momento, ma inizieranno nei prossimi mesi, e con Android 14 ancora lontano dalle mani del pubblico, è lecito affermare che il progetto, sebbene nella giusta direzione, sta per prendere tempo.

Saranno supportati iPhone e Android esistenti, ma l’esperienza utente effettiva dipenderà dal modo in cui il sistema operativo la gestisce.

Sei entusiasta di Android 14 e delle versioni potenzialmente precedenti di Android e IOS che supportano la connettività satellitare? Fateci sapere nei commenti qui sotto.