Connect with us

Notizie

Come installare e configurare un SSD interno nella tua PlayStation 5

blank

Published

blank

Fino a poco tempo fa, Sony ha stuzzicato i consumatori con uno slot SSD interno su PlayStation 5 che non ha fatto nulla per l’utente finale. Non è stato fino al più recente aggiornamento del firmware Beta 3.0 e all’ultimo aggiornamento della console di oggi che questa porta di espansione è stata aperta al pubblico in generale. L’unità SSD personalizzata da 825 GB integrata all’interno di PlayStation 5, come i giocatori hanno presto appreso con titoli di massa come Call of Duty Black Ops Cold War, semplicemente non era sufficiente per tenere il passo con il rapido rilascio di nuovi titoli. Con l’ultimo aggiornamento del firmware di oggi per PlayStation 5, volevamo mostrarti quanto sia facile configurare e installare un po’ di spazio di archiviazione aggiuntivo all’interno della tua console preferita.

blank

TEAMGROUP annuncia l’unità SSD PCIe MP34Q M.2 che vanta una capacità di 8 TB

Per iniziare, avrai bisogno di alcune cose: una superficie ben illuminata e piatta su cui lavorare, un cacciavite Phillips n. 1 (qualsiasi gioielliere di piccole dimensioni o cacciavite Phillips per la riparazione degli occhiali andrà bene) e, naturalmente, un SSD M.2 NVMe compatibile non più di 22 mm di larghezza. Sony deve ancora rilasciare un elenco completo di unità compatibili, ma l’abbiamo testato personalmente Seagate FireCuda 530 Dissipatore modello ZP1000GM30023. Altre unità NVMe che possono raggiungere una velocità di lettura di almeno 5.500 MB/s possono funzionare anche come spazio di archiviazione espanso su PlayStation 5. Per raggiungere tali velocità, l’unità dovrà essere PCIe Gen 4.

blank

Una cosa importante da notare è che qualunque unità tu scelga, avrai bisogno di un dissipatore di calore collegato per aiutare a dissipare il calore in eccesso e mantenere l’unità funzionante a prestazioni ottimali durante il normale gioco. Seagate includeva un dissipatore di calore con l’unità FireCuda 530, ma per coloro che guardano ad altre unità come le offerte di Sabrent e Western Digital, avrai bisogno di un dissipatore di calore di terze parti se non ne è stato fornito uno nella confezione. Due fantastiche offerte che possiamo consigliare sono le silenzio! MC1 (non l’MC1 Pro) e EKWB EK-M.2 dissipatori di calore. Ciascuno corrisponde ai requisiti di dimensione di 22 mm e alla soglia di altezza limitata per lo slot SSD interno di PlayStation 5. Se sei curioso di sapere come installare il dissipatore di calore sul tuo SSD, puoi guardare un breve video tutorial qui sotto di Keith May.

Ora che hai tutto l’hardware necessario e hai scaricato il ultimo aggiornamento del firmware per la tua PlayStation 5, sei pronto per passare attraverso il semplice processo di espansione di quella capacità limitata con fino a 4 TB di capacità di archiviazione in più.

Aggiornamento firmware AirPods Pro e AirPods 2 3E751 ora disponibile, come scaricare

blank

Per prima cosa, vorrai rimuovere il supporto verticale dalla PlayStation 5 e metterlo da parte e rimuovere tutti i cavi. Se hai a disposizione del metallo messo a terra, toccalo per disperdere l’elettricità statica prima di maneggiare la PlayStation 5. Una volta che la PlayStation 5 è adagiata su una superficie piana, inizia prima a individuare il pannello laterale che non presenta il logo PS5 (questo sarà essere la piastra che copre l’unità disco). Appoggia la console in modo che l’unità disco sia puntata lontano da te; l’unità disco dovrebbe trovarsi nell’angolo in alto a sinistra con le porte posteriori della PlayStation 5 rivolte verso di te.

blank

Mentre afferri l’angolo in basso a destra del pannello dove sporge dalla console, solleva leggermente il pannello dalla PlayStation 5 per staccare i ganci di fissaggio, quindi spingi la piastra a sinistra (verso l’unità disco). C’è una piccola quantità di forza necessaria per staccare la piastra in primo luogo, ma ricorda di non rompere o rompere la piastra laterale quando lo fai. Una volta che la piastra laterale è stata spostata, dovrebbe staccarsi con facilità ed esporre sia la ventola laterale che l’alloggiamento dello slot M.2.

Una volta rimosso il pannello laterale, usa il cacciavite Phillips n. 1 per rimuovere la vite che tiene in posizione il coperchio dell’SSD e mettila da parte.

blank

Quindi, rimuovi sia la vite nera che il tappo del distanziatore SSD. Mettere da parte la vite e spostare la spina fino al foro da 80 mm. Scarica di nuovo l’elettricità statica solo per sicurezza, quindi prendi l’unità M.2 preferita e collegala alla presa, quindi appoggiala delicatamente sulla spina del distanziatore che hai spostato di recente. Avvitare l’unità M.2 in posizione. Quindi, chiudi ancora una volta il pannello SSD e fissalo nuovamente in posizione con la vite nera che hai precedentemente messo da parte.

Una volta installato l’SSD, puoi sostituire la piastra laterale della PS5 posizionandola in posizione in modo che i fori siano allineati con i montanti sulla piastra laterale, quindi spingerla delicatamente in posizione con il palmo della mano. La piastra laterale dovrebbe scattare di nuovo in posizione con una forza minima. Successivamente, sostituisci semplicemente la base della PlayStation 5 nel tuo orientamento preferito, ricollega tutti i cavi, quindi accendi la console normalmente.

blank

Una volta installato il firmware più recente, dovresti ricevere un messaggio che indica che l’unità M.2 deve essere formattata per un uso regolare. Se è la prima volta che utilizzi l’unità pronta all’uso, il processo di formattazione richiede solo un paio di secondi.

blank

Dopo aver formattato e preparato l’unità M.2 per il primo utilizzo, PlayStation 5 eseguirà un test di velocità per assicurarsi che l’unità soddisfi o superi le velocità consigliate di 5.500 MB/s.

blank

Un passaggio completamente facoltativo consiste nell’accedere a Impostazioni di sistema> Archiviazione> Posizione di installazione per scegliere se installare i titoli PS4 e/o PS5 nell’archiviazione della console o nell’archiviazione M.2 (i titoli PS4 possono essere installati automaticamente su qualsiasi spazio di archiviazione esteso USB tranne PS5 i titoli dovranno essere spostati manualmente).

Si spera che questo breve tutorial ti abbia aiutato a calmare i tuoi timori sull’apertura della PlayStation 5 e l’installazione del tuo primissimo SSD M.2 nella console ora che l’ultimo aggiornamento del firmware lo supporta. Hai preso un SSD che non era nell’elenco di compatibilità e volevi condividerlo con i nostri lettori? Fateci sapere nei commenti qui sotto!