Connect with us

Gioco

Dettagli Nintendo Risposta a perdite massicce

Dettagli Nintendo Risposta a perdite massicce

Fughe di notizie reali e autentiche da Nintendo potrebbero essere piuttosto rare, ma nessuna azienda sembra immune e Nintendo ha avuto pubblicamente quello che molti chiamano il “gigaleak” di Nintendo, rivelando una serie di potenziali piani e prototipi del passato nel 2020. Presidente Nintendo Shuntaro Furukawa ha recentemente risposto a una domanda su come intende prevenire la fuga di informazioni durante l’82a assemblea generale annuale degli azionisti della società.

L’assemblea degli azionisti di Nintendo si è tenuta la scorsa settimana, ma Nintendo ha pubblicato la traduzione in inglese del segmento di domande e risposte solo oggi, 4 luglio. La domanda sulle fughe di notizie inizia in particolare con alcuni commenti sul lavoro con la Cina prima di passare a notare che gli hack sarebbero stati ricondotti a quel paese prima di chiedere informazioni sulle iniziative di gestione del rischio di Nintendo.

“Stiamo prendendo una serie di iniziative per affrontare le minacce e le vulnerabilità della sicurezza delle informazioni”, ha affermato Furukawa durante la parte di domande e risposte, per la traduzione ufficiale in inglese. “Per i servizi che forniamo, le iniziative includono la cooperazione con specialisti esterni e lo svolgimento di attività diagnostiche per verificare la presenza di problemi di sicurezza. Inoltre, nell’ambito del nostro sistema interno per la sicurezza delle informazioni, nel 2017 abbiamo introdotto il sistema di gestione della sicurezza delle informazioni e abbiamo impostato la nostra Comitato per la sicurezza. Sono state stabilite politiche per la gestione delle informazioni e abbiamo adottato contromisure sia fisiche che tecniche. Inoltre, lavoriamo per aumentare la consapevolezza della sicurezza delle informazioni tra i nostri dipendenti attraverso la formazione e altri mezzi”.

In generale, Nintendo è notoriamente litigioso quando si tratta di materiale ufficiale rilasciato al di fuori del suo controllo. Che si tratti di avvisi DMCA o azioni legali, Nintendo non ha paura di tuffarsi nel sistema legale quando necessario. Sebbene la risposta di Furukawa sembri in gran parte concentrarsi su iniziative interne, sembra corretto presumere che citare in giudizio per danni causati dall’uso che Nintendo ritiene illegale continuerà a essere un pilastro della risposta dell’azienda al materiale ufficiale che emerge online.

Cosa ne pensi della risposta a come Nintendo sta cercando di evitare fughe di notizie? Non vedi l’ora di vedere i prossimi videogiochi Nintendo in particolare? Fatecelo sapere nei commenti o sentitevi liberi di contattarmi e contattarmi direttamente su Twitter all’indirizzo @rollinvescovo per parlare di tutto ciò che riguarda i giochi!

[H/T Nintendo Everything]