Connect with us

Notizie

Gli adattatori di alimentazione PCIe Gen 5 NVIDIA GeForce RTX serie 40 hanno una durata di connessione e disconnessione limitata di 30 cicli

Gli adattatori di alimentazione PCIe Gen 5 NVIDIA GeForce RTX serie 40 hanno una durata di connessione e disconnessione limitata di 30 cicli

Le schede grafiche della serie GeForce RTX 40 di NVIDIA utilizzeranno un nuovissimo adattatore di alimentazione PCIe Gen 5 per soddisfare le loro esigenze di alta potenza. Sebbene solo le moderne PSU conformi al nuovo standard ATX 3.0 possano offrire un routing single-pin diretto, gli utenti che possiedono una PSU precedente dovranno utilizzare un adattatore con un massimo di quattro connettori a 8 pin che conducono in un unico cavo Gen 5 .

Le schede grafiche NVIDIA GeForce RTX 40 avranno bisogno di un nuovo cavo PCIe Gen 5 dopo 30 cicli di connessione e disconnessione

La nuova informazione viene da ZOTAC che ha elencato sul proprio sito la durata di un singolo cavo adattatore PCIe Gen 5. Secondo il produttore, la società ha suggerito di sostituire l’adattatore PCIe gen 5 che comprende 4 connettori da 8 pin a 1 connettore da 16 pin dopo 30 connessioni e disconnessioni. Ciò significa che l’utente può, al massimo, collegare e scollegare il cavo solo per 30 volte prima che termini la sua vita di servizio “limitata”.

ZOTAC suggerisce una durata di disconnessione/connessione limitata del nuovo cavo di alimentazione PCIe Gen 5 per la serie GeForce RTX 40 di NVIDIA. (Crediti immagine: Videocardz)

Le schede grafiche della serie NVIDIA GeForce RTX 40 di nuova generazione, tra cui RTX 4090 e TX 4080, saranno fornite in bundle con tali cavi, tuttavia ogni pacchetto includerà un solo cavo, quindi gli appassionati a cui piace scollegare molto il proprio hardware e provare cose nuove dovranno fai attenzione perché avrai bisogno di nuovi cavi ogni volta che esaurisci il periodo di 30 cicli di vita.

Il cavo PCIe Gen 5 può fornire fino a 600 W di potenza, tuttavia, come affermato da NVIDIA, il quarto pin a 8 pin è completamente opzionale e può essere utilizzato per fornire più margine di overclocking. Le GPU possono essere impostate su una velocità di clock superiore a 3 GHz con l’overclocking, come confermato ufficialmente dalla società.

“Ogni scheda grafica GeForce RTX 40 Series Founders Edition riduce l’ingombro dei cavi sfruttando il nuovo ingresso di alimentazione GPU standard degli alimentatori ATX 3.0 di nuova generazione, il connettore PCIe Gen-5 a 16 pin. Ciò consente di alimentare la grafica GeForce RTX serie 40 schede con un solo cavo, migliorando l’estetica della tua build.Se stai utilizzando un alimentatore di precedente generazione, nella confezione è incluso un cavo adattatore che ti consente di collegare tre connettori di alimentazione a 8 pin, con un quarto opzionale connettore per un maggiore margine di overclocking. Gli alimentatori ATX 3.0 saranno disponibili a ottobre da ASUS, Cooler Master, FSP, Gigabyte, iBuyPower, MSI, Silverstone e ThermalTake, con altri modelli in arrivo.”

attraverso NVIDIA

Il problema relativo ai cicli di vita inferiori deriva dal fatto che il cavo PCIe Gen 5 (12VHPWR) è estremamente fragile da piegare e poiché le variazioni termiche sono un po’ preoccupanti come suggerito da PCI-SIG, l’uso prolungato oltre i cicli di vita pubblicizzati può danneggiare i cavi in ​​modo permanente.

Indagine interna PCI-SIG del problema (Crediti immagine: GamersNexus):

Questo deve essere verificato una volta lanciata la scheda, ma per i nuovi proprietari o per coloro che collegano la loro GPU al PC una volta e non la estraggono mai più, questo non dovrebbe essere un grosso problema. Alcune aziende di alimentatori stanno anche realizzando i loro cavi con componenti di qualità superiore, ma non c’è modo di dire quanto sia buono o cattivo un cavo 12VHPWR senza rimuovere le guaine.

Fonte di notizie: Videocardz