Connect with us

Notizie

GPU AMD XFX BC-160 per il mining di criptovalute trapelata, fino a 72 MH/s in ETH

blank

Published

blank

VideoCardz ha pubblicato le immagini di uno dei suoi lettori su una possibile GPU Navi 12 basata su AMD, creata appositamente per il mining di criptovalute. La GPU Navi 12 è apparsa per la prima volta insieme all’AMD Radeon Pro 5600M, creata per la linea di nuovi computer Apple. Attualmente, è l’unica GPU Navi 12 nota per essere prodotta. A bordo ci sono 2560 stream processor con due moduli di memoria HBM2, con velocità di clock di 1,54 Gbps.

Il foto Videocardz ricevute è arrivato anche con un foglio che mostra le specifiche per una nuova scheda di mining blockchain che utilizza la tecnologia AMD chiamata AMD BC-160. Come accennato in precedenza, la scheda si basa su una GPU Navi 12 con 8 GB di memoria HBM2 attiva, 2304 stream processor e un’informazione confusa che parlava di “specifiche di memoria da 4 GBps”. Ci sono state anche voci all’inizio di quest’anno su una scheda di calcolo Navi 12, che sembra essere senza testa, per essere rilasciata.

Nel tracciare qualsiasi informazione sulla carta in questione, c’è stato molto poco su cui speculare a causa del fatto che la maggior parte dei partner del consiglio di amministrazione ha taciuto sulle loro attività di mining di criptovalute. Al momento non ci sono schede di calcolo elencate su nessuno dei siti di e-commerce di computer. Le uniche informazioni su cui fare affidamento sono le informazioni discutibili presentate a Videocardz.

Da ciò che può essere decifrato, la scheda in questione mostra una “memoria HBM2 da 8 GB con velocità di 4 Gbps”. Queste informazioni non sono immediatamente disponibili per la tecnologia attuale. Le velocità di 4 GBps sono impostate per essere rilasciate insieme ai prodotti HBM3, ma si ipotizza che “probabilmente non sia così con questa scheda mineraria”. Joseph Rodriguez, senior product marketing engineer per i core IP presso Rambus, ha discusso dei chip HBM2e da ​​4 GBps alla fine di giugno di quest’anno. Tuttavia, non è noto se gli articoli presentati contengano informazioni corrette o diversi errori, il che lo rende altamente speculativo.

Inoltre, si nota che anche il nome specifico per questa carta è confuso. Il titolo BC-160, quando scomposto, si riferisce ai numeri di prestazioni del tasso di hash di Blockchain Compute (BC) e ETH (16). Inoltre, ci sono errori di ortografia nelle informazioni, come “passivo” che viene scritto “passivo” nel materiale fornito. Non sorprende, tuttavia, vedere che ciò accada su una scheda tecnica discutibile.

Si dice che la società tecnologica XFX sia il progettista della scheda mineraria BC-160. È progettato con una doppia connessione di alimentazione a 8 pin e ha un TGP di 150 W. Si prevede inoltre che produrrà 69,5 Mh/s, il 25% in più di efficienza rispetto alla precedente Radeon RX 5700 XT configurata con Navi 10-.

Fonte: VideoCardz, Rambus