Connect with us

Notizie

Il chip Tensor 3 di Pixel 8 sarà prodotto in serie con il processo a 3 nm di Samsung

Il chip Tensor 3 di Pixel 8 sarà prodotto in serie con il processo a 3 nm di Samsung

Google non passerà presto a TSMC per la sua gamma personalizzata di SoC Tensor, con un nuovo rapporto che afferma che Samsung produrrà in serie il Tensor 3 sulla sua architettura a 3 nm. Il colosso coreano ha recentemente iniziato a spedire il primo lotto GAA a 3 nm ai clienti, quindi non sorprende che l’azienda alla fine inizierà a sfruttare la sua ultima tecnologia per produrre in serie chipset per smartphone.

Alcuni esperti ritengono che Google non sarà disposto a passare al processo a 3 nm di Samsung poiché è costoso

In precedenza si diceva che Tensor 2 di Google fosse fabbricato con il processo a 4 nm di Samsung e, per quanto riguarda i partner di fonderia, il colosso pubblicitario non cambierà fornitore. Business Korea riferisce che il Tensor 3 passerà probabilmente al processo a 3 nm di Samsung nel 2023.

“Google sta sviluppando il Tensor di terza generazione con la divisione System LSI di Samsung Electronics. L’AP mobile sarà utilizzato per lo smartphone Pixel 8, la cui uscita è prevista nella seconda metà del prossimo anno”.

Sebbene Samsung sia attualmente focalizzata sul GAA a 3 nm, ha in programma di iniziare a produrre prodotti per vari clienti sul suo processo GAA a 3 nm di seconda generazione. Per chi non lo sapesse, il nodo aggiornato apporta notevoli miglioramenti rispetto al processo a 5 nm di Samsung, come la riduzione del consumo energetico fino al 50 percento, l’aumento delle prestazioni del 30 percento e la riduzione dell’area del 35 percento.

Sfortunatamente, il Tensor 3 sarà probabilmente prodotto in serie con il processo GAA a 3 nm di prima generazione poiché Samsung non dovrebbe iniziare a utilizzare la variante di seconda generazione fino al 2024. Indipendentemente da ciò, dovremmo aspettarci miglioramenti da Pixel 8 e Pixel 8 Pro come per quanto riguarda l’efficienza energetica perché, secondo Samsung, i suoi chip GAA da 3 nm ridurranno il consumo energetico fino al 45 percento, miglioreranno le prestazioni del 23 percento e ridurranno l’area del 16 percento rispetto alla tecnologia a 5 nm del produttore.

Tuttavia, alcuni esperti ritengono che Google si attaccherà al nodo a 4 nm di Samsung invece di passare a 3 nm, poiché quest’ultimo è un processo costoso per produrre in serie chipset per smartphone. Dal momento che Google non ha ancora rivaleggiare con la cifra annuale delle spedizioni telefoniche di Apple e Samsung, dare ordini limitati per un processo all’avanguardia potrebbe essere controproducente dal punto di vista dei costi. Per ora consigliamo di trattare questa parte della notizia con le pinze.

Per ora non ci sono dettagli sulle specifiche disponibili su Tensor 3, quindi probabilmente inizieremo a imbatterci in voci e fughe di notizie dal primo trimestre del 2023, quindi rimanete sintonizzati.

Fonte di notizie: Affari Corea