Connect with us

Notizie

Il nuovo studio di Microsoft spiega in che modo la riparazione porta a minori rifiuti ed emissioni di gas a effetto serra

Il nuovo studio di Microsoft spiega in che modo la riparazione porta a minori rifiuti ed emissioni di gas a effetto serra

Microsoft ha pubblicato un nuovo studio, che sottolinea l’impatto positivo delle riparazioni dei prodotti sull’ambiente. Continua a concentrarsi sui migliori metodi di riparabilità che l’azienda adotterà in futuro e c’è la possibilità che possa elaborare un programma di autoriparazione, proprio come Apple, Samsung e persino Google. Ecco i risultati.

Microsoft ritiene che le riparazioni dei prodotti facciano bene all’ambiente!

Lo studio, in collaborazione con la società di consulenza con sede nel Regno Unito Oakdene Hollins, suggerisce come riparare (sia in fabbrica che in ASP) un dispositivo ha un migliore impatto sull’ambiente con la riduzione dei rifiuti e delle emissioni di gas serra (GHS).

Il rapporto prende in considerazione Surface Pro 6/8 e Surface Book 3/Surface Laptop Studio per mostrare il design mutevole dei prodotti Microsoft per una facile riparazione. E quindi si è concluso che “servizi di riparazione ampliati, resi possibili dalle modifiche alla progettazione di prodotti e processi e dalle FRU disponibili, hanno il potenziale per ridurre significativamente i rifiuti e le emissioni di gas a effetto serra consentendo la riparazione del dispositivo anziché la sostituzione del dispositivo.

Si evidenzia che ciò può ridurre uno spreco medio di un enorme 92% e le emissioni medie di GHS dell’89%. Anche la logistica dei trasporti ha svolto un ruolo nel GHS e nelle emissioni di rifiuti. Portare un prodotto rotto in una struttura di riparazione ha aumentato le emissioni di gas serra, mentre i servizi di spedizione hanno avuto un impatto molto migliore sull’ambiente.

Il rapporto raccomanda di “rendere più FRU disponibili per i provider ASP e creando centri regionali di Surface per la riparazione in fabbrica simili a quelli attualmente in vigore per le console Xbox”.

Sebbene questo studio si concentri maggiormente su come il processo di riparabilità può essere migliorato per un ambiente sostenibile, suggerisce indirettamente un programma di autoriparazione poiché la riparazione si è ora rivelata un’opzione migliore. Tuttavia, non lo sappiamo ancora se Microsoft mira a seguire artisti del calibro di Apple, Samsung e Google. In una dichiarazione, Microsoft ha suggerito di avere “da anni adotta misure per migliorare la riparabilità dei dispositivi e per ampliare le scelte disponibili per la riparazione dei dispositivi.

Detto questo, resta da vedere quando accadrà. Ti terremo aggiornato, quindi resta sintonizzato e facci sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto.