Connect with us

Notizie

La navicella spaziale Orion della NASA ha effettuato con successo un sorvolo ravvicinato della Luna a 130 km di distanza

La navicella spaziale Orion della NASA ha effettuato con successo un sorvolo ravvicinato della Luna a 130 km di distanza

Washington: La navicella spaziale Orion della NASA ha eseguito con successo il suo primo sorvolo della Luna come parte della missione Artemis I senza equipaggio, per passare entro 130 km dalla superficie lunare.

Secondo la NASA, al suo sesto giorno nella missione Artemis I, Orion ha completato con successo la sua quarta correzione della traiettoria orbitale utilizzando i motori ausiliari prima della prima delle due manovre necessarie per entrare in un’orbita retrograda distante attorno alla Luna.

La navicella spaziale Orion ha effettuato il sorvolo più vicino della Luna il 21 novembre, ha dichiarato l’agenzia spaziale statunitense in una dichiarazione di martedì.

“La missione continua a procedere come avevamo pianificato e i sistemi di terra, i nostri team operativi e la navicella Orion continuano a superare le aspettative e continuiamo a imparare lungo la strada su questa nuova navicella spaziale profonda”, ha affermato Mike Sarafin. , Responsabile della missione Artemis I.

Venerdì Orion entrerà in un’orbita retrograda distante oltre la Luna con la seconda manovra, chiamata bruciatura di inserzione nell’orbita retrograda distante.

Questa orbita fornisce un’orbita altamente stabile in cui è necessario poco carburante per rimanere per un lungo viaggio nello spazio profondo per mettere alla prova i sistemi di Orion in un ambiente estremo lontano dalla Terra.

Orion viaggerà per circa 57.287 miglia oltre la Luna nel suo punto più lontano dalla Luna il 25 novembre, superando il record stabilito dall’Apollo 13.

Orion ha percorso 216.842 miglia dalla Terra e si trovava a 13.444 miglia dalla Luna, viaggiando a 3.489 miglia all’ora.

Artemis I è il primo test di volo integrato del razzo Space Launch System (SLS) della NASA, un veicolo spaziale Orion senza equipaggio.

Nel 2025, la NASA prevede di lanciare i primi sbarchi sulla Luna con equipaggio dalla missione Apollo 17 nel 1972. Ciò includerà la prima donna e la prima persona di colore a camminare sulla Luna.

Artemis I fornirà una base per l’esplorazione umana nello spazio profondo e dimostrerà l’impegno e la capacità della NASA di estendere l’esistenza umana alla Luna e oltre.