Connect with us

Notizie

Si dice che Apple stia lavorando al progetto Irvine; Si dice che sia una “evoluzione” di Stage Manager e potrebbe arrivare nel 2023

Si dice che Apple stia lavorando al progetto Irvine;  Si dice che sia una “evoluzione” di Stage Manager e potrebbe arrivare nel 2023

Stage Manager di Apple è stato presentato in anteprima insieme a iPadOS 16 durante il keynote della WWDC 2022 dell’azienda. In poche parole, la nuova modalità abilita funzionalità multitasking per gli utenti offrendo un’esperienza simile a macOS per tablet, consentendo ai possessori di iPad selezionati di ridimensionare o riposizionare schede o finestre a piacimento.

Sfortunatamente, ci sono molti problemi che affliggono Stage Manager, che probabilmente hanno costretto Apple a ritardare l’aggiornamento ufficiale di iPadOS 16. Tra i lati positivi, c’è una nuova voce in giro che parla di Project Irvine e potrebbe apportare uno strato di miglioramenti a questa funzione multitasking.

Il progetto Irvine potrebbe rimuovere i requisiti hardware minimi dei modelli di iPad di cui ha bisogno lo Stage Manager, anche se la nuova voce non lo specifica

Con tutto quello che sta succedendo con Stage Manager, e non tutto in un contesto positivo, l’utente di Twitter Majin Bu condivide le informazioni da una fonte anonima che Apple sta lavorando a Project Irvine e, secondo lui, porterà una “evoluzione” a Stage Gestore. Previsto nel 2023, Apple potrebbe visualizzare in anteprima la funzionalità durante il suo annuncio ufficiale di iPadOS 17 e, con esso, le stranezze accompagnate da Stage Manager potrebbero essere un ricordo del passato, anche se Majin Bu non lo specifica.

Allo stato attuale, Stage Manager sembra essere un pasticcio, con il caporedattore di MacStores Federico Viticci che afferma in un tweet precedente che ha disabilitato la funzione sul suo iPad Pro poiché c’è una moltitudine di bug che devono essere risolti. Questi vanno da arresti anomali ogni pochi minuti alla difficoltà di utilizzare più finestre per la stessa app. Inoltre, afferma che ci sono difetti dell’interfaccia utente ovunque.

Questi potrebbero essere una serie di motivi per cui iPadOS 16 è in ritardo, ma questi problemi potrebbero anche aver costretto Apple a tornare al tavolo da disegno, da cui Project Irvine potrebbe essere partito. Inoltre, Apple ha escluso i possessori di iPad Pro di generazione precedente 2018-2020 dall’ottenere l’aggiornamento Stage Manager, con l’SVP dell’ingegneria del software Craig Federighi che afferma che gli utenti otterrebbero un’esperienza meno che stellare sulle versioni precedenti.

Tieni presente che l’A12X Bionic e l’A12Z Bionic sono ancora potenti chip in grado di affrontare qualsiasi cosa si trovi sul loro cammino, ma in qualche modo, Apple limitando Stage Manager ai modelli di iPad con il chip M1 getta un’ombra di dubbio sul piano dell’azienda. Molte persone potrebbero chiamare questa mossa “obsolescenza pianificata”, costringendo i consumatori a prendere in mano l’ultimo tablet.

Si spera che Project Irvine possa eliminare questi ostacoli e introdurre uno Stage Manager aggiornato con iPadOS 17.

Fonte di notizie: Majin Bu

Prodotti citati in questo post